“Una volta anticamente” si ripresenta nelle librerie come collana editoriale. Le tradizioni della più bella e amata storia eporediese tornano ad emozionare e questa volta il protagonista è il Popolo. Dopo “Tra luce e inchiostro, le emozioni dello Storico Carnevale di Ivrea” edito da Edizioni Pedrini nel 2017, Marianna Giglio Tos fotografa e scrittrice eporediese, affronta ora le storie e i retroscena dei piatti del Popolo. Attraverso fotografie attuali e d’epoca, interviste e documenti storici, viaggiando nel tempo fra pagine che profumano di sapori antichi, si raccontano la Fagiolata Benefica del Castellazzo e il Comitato della Croazia per Polenta e Merluzzo, tanto amati ma per certi versi ancora poco conosciuti.

Marianna“Spero che le storie dei rioni e delle persone narrate in queste pagine possano farvi comprendere l’incredibile patrimonio culturale e storico che stringete fra le mani quando assaporate una ciotola di faseuj grass o un piatto di polenta e merluss.” scrive Marianna nella sua introduzione. Il primo libro, da cui la collana prende il nome, può vantare la partecipazione al Salone Internazionale del Libro 2017, ospite di Turismo Torino e Provincia e l’avvio del Progetto “Una volta anticamente a scuola” per svelare ai bambini, in collaborazione con gli insegnanti, i segreti della realizzazione di un libro, come si possa cogliere un’emozione con la fotografia e per raccontare loro tradizioni e perché del Carnevale eporediese, così che possano comprenderlo e amarlo ancora di più fin da piccoli.

“I piatti del Popolo”, pubblicato da Edizioni Pedrini e realizzato da MediaEditor, è composto da 148 pagine di testi e fotografie (alcune inedite) ed ha in prefazione un intervento del professor Alberto Alma, Presidente della Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea, che lo descrive come un “libro da assaporare”. Il secondo volume, come il primo, è parte del merchandising ufficiale della Fondazione e vanta inoltre il patrocinio della Città di Ivrea.
Continua poi la partecipazione dei più autorevoli e apprezzati artisti del Canavese alla realizzazione del retrocopertina per ogni libro che andrà a comporre la collana “Una volta anticamente”. Tiziana Cascio, architetto e stimata autrice di tante splendide opere carnascialesche, spesso come collaboratrice degli Amis, ha realizzato, con il suo inconfodibile tratto, un’immagine ricca di dettagli, dall’antico sapore fiammingo, frutto di un’attenta e appassionata ricerca, che ben rappresenta la realtà delle Fagiolate e della Croazia all’interno dello Storico. Come per il primo volume sono disponibili due versioni – classica a Euro 18,00 con l’opera in bianco e nero, da collezione con macchie di colore a Euro 35,00 – acquistabili nelle migliori librerie eporediesi e presso gli stand della Fondazione nei giorni di Carnevale.
“”I piatti del Popolo”” ci spiega l’editore Ennio Pedrini “affrontato il tema centrale, si chiude con un capitolo esclusivamente fotografico dedicato all’ultima edizione carnascialesca. Sarà questa la struttura di tutti i libri che andranno a comporre la collana “Una volta anticamente””.

L’appuntamento per la presentazione ufficiale è per sabato 13 gennaio 2018 presso Sala Santa Marta, alle ore 17. Interverranno il professor Alberto Alma, Presidente della Fondazione – il dottor Carlo della Pepa, Sindaco della Città di Ivrea – Roberto Masseroni, Presidente della Fagiolata Benefica del Castellazzo – Giuseppe Saccuman, Presidente del Comitato della Croazia per Polenta e Merluzzo – l’artista Tiziana Cascio – l’editore Ennio Pedrini – l’autrice Marianna Giglio Tos. Moderatore della conferenza sarà la dottoressa Giovanna Strobbia, Assessore allo sport, alle manifestazione e alle politiche giovanili. L’evento sarà anche occasione per promuovere il progetto “Una volta anticamente a scuola” da poco brillantemente concluso con le classi della scuola elementare di Lessolo e sbocciato grazie alla collaborazione con la maestra Katia Scavarda e gli alunni della classe terza. Il talento artistico dei bambini e il loro amore per lo Storico Carnevale di Ivrea andranno ad arricchire con passione ed entusiasmo una serata che autrice ed editore si augurano per voi essere graditissima. Al termine della presentazione sarà possibile acquistare il volume e richiedere la dedica all’autrice. Sarà gentilmente offerto ai convenuti un rinfresco tradizionale realizzato dal “Gruppo Storico Medievale del Canavese IJ Ruset